La parola definitiva

“Auspico fortemente che prevalga il senso di comunità, un senso di responsabilità collettiva. La libertà è condizione irrinunciabile ma chi limita oggi la nostra libertà è il virus non gli strumenti e le regole per sconfiggerlo“, Così si è espresso il nostro Presidente Sergio Mattarella e mi pare che non potesse esserci sintesi migliore.  Chi si permette di controbattere secondo me lo fa solo in malafede.