Le serie che ho visto: Nove perfetti sconosciuti

Una miniserie che è l’adattamento del romanzo “Nove perfetti sconosciuti” (Nine Perfect Strangers) del 2018 scritto da Liane Moriarty. Un cast stellare messo insieme da Prime Video con un risultato secondo me altalenante e un po’ deludente.

Dicevo del cast: Nicole Kidman, Melissa McCarthy, Luke Evans, Bobby Cannavale, Melvin Gregg, Samara Weaving, Regina Hall, Michael Shannon, Asher Keddie; davvero tutti molto bravi, con una location da sogno, tra boschi, scogliere e piscine naturale, ma tutto questo al servizio di una narrazione un po’ scontata e, a tratti, poco credibile. Diretta e prodotta da Jonathan Levine, la serie è composta da otto episodi, Ambientata in un wellness resort di lusso che promette un processo di guarigione e trasformazione, ruota intorno a nove personaggi stressati che vivono in città e provano a seguire un percorso per avere un migliore stile di vita. A sorvegliarli durante i dieci giorni di permanenza è la direttrice del centro Masha (Kidman), la cui missione è quella di ritemprare le loro menti e dei loro corpi. Ma questi nove estranei non hanno idea di ciò che li aspetta…

Green Pass e Libertà

“La mia libertà finisce dove comincia la vostra.
Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo ancora imparato la semplice arte di vivere insieme come fratelli”.
Martin Luther King

Non è il green pass a toglierci la libertà, ma un virus contagiosissimo e molto pericoloso, che ora possiamo vincere con il vaccino.
Roberto Burioni

Io da oggi vorrei sentirmi più libero. Spero che l’obbligo del Green Pass non si trasformi nella solita buffonata all’italiana, dove nessuno fa rispettare le norme.

Prima gli italiani…

Ha finto per vent’anni di essere cieca percependo indebitamente dall’Inps mille euro al mese. Scoperta dai carabinieri di Catanzaro, dovrà restituire 200mila euro. La 74enne italiana è accusata di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Denunciato anche il medico italiano che gli diagnosticò una grave malattia agli occhi.  Nessun tweet da Salvini e Meloni. Immaginate se fosse stata una immigrata. 

Io sono Massimo

Quale merito c’è nell’essere come siamo per nascita? Nessuna. Ditelo a Giorgia Meloni. Quello che mi fa davvero impressione è la folla che esulta dopo quelle parole di nessuna importanza. Comunque se volete esultare anche dopo le mie fate pure …😊

La coerenza

Giuliano Castellino, il leader romano di Forza Nuova, fermato per i disordini di sabato scorso durante la manifestazione di protesta contro il Green Pass, il mese scorso per andare allo stadio a tifare la Roma aveva presentato un regolare Green Pass.
Per la Roma si sacrificano le proprie idee granitiche, eh?
(Lo so, lo aveva già fatto notare Selvaggia Lucarelli, ma io l’ho scritto prima di leggerlo da lei, solo che lo pubblico solo oggi😊)