Rassegnatevi: Gesù era ebreo.

Lo so. Il fatto ha già avuto molta risonanza. Ma sono certo che non tutti l’hanno saputo e ancora meno l’hanno ascoltato. E invece reputo sia importante che tutti sappiano il livello che abbiamo raggiunto , verso il basso. Chi sono le persone che abbiamo eletto come nostri rappresentanti nei comuni, nelle regioni, al Parlamento. Fabio Tuiach, consigliere leghista (e fieramente fascista, come dice lui stesso) ora nel gruppo misto del consiglio comunale di Trieste, sul voto a una mozione di solidarietà per Liliana Segre è intervenuto dicendo che si sarebbe astenuto perché «da profondamente cattolico» si era sentito «offeso» dal fatto che la signora Segre avesse detto che Gesù era ebreo. Sì. Proprio così. Capite il livello dei nostri rappresentanti? Apprendo da “Il Post” che Tuiach ha 39 anni ed è un pugile ancora in attività. Nel 2016 era stato eletto al consiglio comunale di Trieste con la Lega, ma era poi passato a Forza Nuova dopo che era stata chiesta la sua espulsione dal partito per aver detto che «il femminicidio è un’invenzione della sinistra». Lo scorso gennaio, infine, Tuiach era stato cacciato anche da Forza Nuova ed era rimasto in consiglio come indipendente. In precedenza di lui si era parlato quando aveva definito Maometto «un pedofilo»; quando aveva giustificato l’assassinio di Stefano Cucchi e quando aveva chiesto una mozione per vietare il Gay Pride.
Stavolta ha detto «Io da profondamente cattolico mi sono sentito un po’ offeso perché (Liliana Segre) ha detto che Gesù era ebreo». L’aula ha iniziato a rumoreggiare e il consigliere ha continuato il suo discorso farfugliando. Repubblica ha intitolato il suo articolo “Caro Tuiach, Gesù era ebreo: non lo dice Liliana Segre, ma la Bibbia”…