Blog estate: Consigli di serie: After Life

Una mini-serie che si vede in una sera. 6 episodi di 25 minuti circa ciascuno. Sto parlando di “After Life”, prodotta da Netflix, creata e diretta da Ricky Gervais, uno dei più dissacranti comici inglesi.  In questa caso interpreta Tony, un giornalista che, dopo la morte della moglie, uccisa da un cancro, è preda della depressione. Per non essere tentato dal suicidio cambia il proprio atteggiamento ed affronta tutti dicendo esattamente quello che pensa, diventando automaticamente molto antipatico. L’incontro con alcune persone riuscirà a cambiare il suo atteggiamento. La serie è a volte divertente a volte decisamente triste. E’ stata definita come una “dark comedy”. Straordinario il protagonista. Io sono stato conquistato. Spero lo siate anche voi. Su Netflix.