I Sindaci e Salvini

Ho già avuto modo di dire più volte che le leggi devono essere rispettate. Sempre. Se si ritiene che una legge sia sbagliata si deve agire in modo da riuscire a cambiarla ma, finché è in vigore, deve essere seguita. Quindi non posso essere d’accordo con i Sindaci che intendono non applicare il famigerato “Decreto Sicurezza” di Salvini. Tuttavia in questo caso, secondo me, può esserci una giustificazione, se quanto denunciato da più parti – non tutte all’opposizione del governo – è veritiero. Secondo quanto si legge persone in stato di perfetta regolarità (e ricordiamo che si sta sempre parlando appunto di “persone”), si sono ritrovate da un momento all’altro in una condizione di irregolari. Oltre alla palese ingiustizia, questo sta causando seri problemi: dove possono finire queste persone se non in strada? Io credo quindi che un Sindaco, anche nella veste di responsabile locale della Protezione Civile, non possa applicare totalmente il decreto. Ovviamente è solo una mia opinione senza alcun valore.  Mi auguro però si possa arrivare almeno ad una mediazione per una parziale modifica del decreto. Non sono fiducioso però che possa avvenire, proprio perché sarebbe appunto la soluzione migliore.