Siamo tutti stranieri

Il 18 dicembre, oggi, si celebra la Giornata internazionale dei migranti istituita dall’Onu nel 2000. La data coincide con l’adozione della Convenzione internazionale sui diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie avvenuta il 18 dicembre 1990. Gli Stati membri, le associazioni governative e non governative sono invitati ad osservare la giornata attraverso la diffusione di informazioni sui diritti umani e sulle libertà fondamentali dei migranti.  Immagino che in Italia non sia previsto granché… o sbaglio? Buon Natale.

Nei giorni scorsi si è parlato su alcuni giornali di un tema assegnato in una scuola media di Roma, “Siamo tutti stranieri“, e dello svolgimento da parte di una bambina che avrebbe contestato l’affermazione sostenendo di non essere d’accordo “poiché i confini esistono, le bandiere esistono, l’amore per la Patria esiste“. Molti, a cominciare dall’on. Giorgia Meloni, hanno lodato la ragazza definendola “giovane patriota” e sperando che le venga assegnato il massimo dei voti. ma io credo che il senso del tema fosse diverso: siamo tutti stranieri per qualcun altro. Io posso capire che una ragazzina delle Scuole Medie non comprenda perfettamente il significato di tale enunciazione. Ma che non lo capisca l’on. Meloni è un po’ meno giustificabile …