Consigli di serie: Borgen – Il Potere

Non capitava mai di vedere serie televisive danesi. Ora con le piattaforme internazionali, succede. E sono belle soprese. Come questo “Borgen – Il Potere” proposto da Netflix: 30 episodi su tre stagioni(e si parla di una quarta…)

Intendiamoci: nulla di sensazionale, ma una bella serie, recitata e realizzata bene e che si segue volentieri, pur con leggerezza. Si tratta di fanta-politica, ambientata proprio in Danimarca, a Copenaghen, dove un avvenimento sconcertante fa di Birgitte Nyborg il primo ministro danese e la prima donna a capo del paese.  Repubblica ha recensito così Borgen … è un dramma politico, dal sapore europeo, decisamente interessante. La figura di una donna leader (la prima in Danimarca, seguendo il soggetto della serie) persegue la tendenza, nella serialità del Ventunesimo secolo, di focalizzare un racconto attorno a una figura femminile potente e calamitante. Lo scontro di genere si alterna e si rispecchia nello scontro tra fazioni e partiti politici, diventando spunto di riflessione fattuale sulla società contemporanea, e fornendo, come in poche altre occasioni, uno spaccato politico europeo.  Le stagioni sono state realizzate dal 2010 al 2013 e vedono un ottimo cast, dai nomi per noi abbastanza impronunciabili: Sidse Babett Knudsen, Birgitte Hjort Sørensen, Pilou Asbæk. I personaggi vi conquisteranno e vi affezionerete. Enjoy!