La RAI aiuti il teatro italiano

Ieri ho cercato di far avere alla RAI una mia proposta. Non sono certo sia realizzabile, ma spero di sì. Ecco il testo di quanto ho inviato.

La RAI aiuti il teatro italiano

Il Teatro Italiano è in ginocchio. Questo stop, probabilmente necessario, fino al 3 aprile in tutt’Italia per l’emergenza Coronavirus, avrà conseguenze economiche incalcolabili su teatri, produzioni e, soprattutto, artisti. Vorrei proporre una mia idea alla RAI, come servizio pubblico. Dove praticabile per il problema dei diritti (e purtroppo so già che con i musical stranieri è quasi impossibile) l’Ente Televisivo di Stato dovrebbe provvedere ad effettuare le riprese – senza pubblico – degli spettacoli delle Compagnie rimaste all’improvviso escluse dalla possibilità di andare in scena. Ovviamente deve essere prevista una retribuzione che parzialmente possa compensare la grande perdita dovuta al periodo di sospensione. Credo che potrebbe essere un’iniziativa doverosa. La RAI aiuta spesso il cinema italiano ma quasi nulla fa per il mondo del teatro. Per una volta, con tutti i canali cui deve fornire programmazione e con la piattaforma RaiPlay, potrebbe fare un’opera al tempo stesso culturale e di sostegno economico.

È realizzabile?

Massimo Davico
www.bluemax.it

Vediamo se qualcuno mi risponderà.