Vaccino no, tallio sì

Oggi solo una rapida domanda per chi sa e vuole rispondere. Io di solito non mi interesso affatto di cronaca nera, ma poco fa mi è capitato di ascoltare in radio la vicenda del ragazzo di 27 anni che ha avvelenato i nonni paterni e tentato di avvelenare quelli materni facendo loro ingerire del tallio. La sostanza è stata prenotata via internet e ritirata direttamente in fabbrica senza problemi, nella stessa ditta con sede vicino a Padova, già fra l’altro tristemente nota alle cronache per aver venduto l’acido a quella che la stampa ha denominato come la “coppia dell’acido”. Ora la domanda che vorrei fare è questa: perché il mese scorso in farmacia non mi hanno venduto il vaccino antinfluenzale senza ricetta medica ed invece è possibile acquistare liberamente tallio e acido?